Menu Chiudi

L'esposizione

Un evento culturale che unisce open data, fruizione e partecipazione inclusiva, conoscenza e tutela del territorio, manifattura digitale.

Una mostra che ci fa scoprire e conoscere il paesaggio montano in un modo nuovo e accessibile a tutti.

I dati dettagliatissimi delle mappature effettuate dal Ministero dell’Ambiente sono stati trasformati in modelli tridimensionali grazie alla modellazione e alla stampa 3d, diventando un supporto prezioso di scoperta, approfondimento e studio. Attraverso oggetti tangibili è possibile abilitare un tipo di esperienza museale e didattica più partecipativa e inclusiva: il supporto 3d diventa imprescindibile per l’accesso alla conoscenza di persone con disabilità visive, ma attraverso le sue qualità tangibili ed esplorative riesce a incuriosire e coinvolgere anche tutti gli altri fruitori.

Verranno proposte anche altre modalità di interazione e visualizzazione dei dati, attraverso il video mapping e altre esperienze tattili.

L’innovazione è anche creare un nuovo rapporto con la tradizione: all’interno della mostra verranno presentate esempi di rappresentazioni create da artigiani locali, a partire dai modelli di montagne stampati in 3d, per dimostrare come il patrimonio immateriale di saperi e culture locali possa dialogare in maniera creativa e venire valorizzato attraverso gli strumenti digitali.

La mostra sarà affiancata da una serie di appuntamenti collaterali in forma di laboratori didattici, visite guidate, tavoli di confronto.

Laboratori didattici per le scuole

I percorsi prevedono una visita con spiegazione alla mostra e un momento laboratoriale con attività a seconda delle età. Su prenotazione, ogni mattina dal martedì al venerdì dal 3 al 27 maggio.

Se sei un insegnante e desideri far partecipare la tua classe a un percorso didattico puoi scaricare la presentazione dei format per le scuole primarie, per le scuole secondarie di I grado o per le scuole secondarie di II grado.

Nei documenti troverai tutte le informazioni necessarie per l’iscrizione.

Percorsi di visita con fruizione tattile

Visite programmate in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, sezione di Venezia. Aperti su prenotazione a persone con disabilità visiva e no.

Date e modalità in corso di definizione.

Tavole rotonde

Quattro incontri tematici aperti alla cittadinanza per dialogare con esperti, stakeholder e istituzioni su: i dati e il loro uso, la tecnologia come strumento per l’inclusione, la rappresentazione del territorio come strumento di conoscenza, il dialogo possibile tra tecnologia e artigianato tradizionale.

Per partecipare agli incontri, gratuiti e in presenza, iscriviti qui.

martedì 10 maggio, ore 18:00

La possibilità di accedere a dati aperti e pubblici è una grandissima risorsa per i cittadini e le amministrazioni. La condivisione delle informazioni ha impatti positivi sia sui sistemi produttivi (open innovation, nuovi strumenti analitici e potenzialità creative) che sulla partecipazione sociale dei cittadini (aumento della consapevolezza civica, della capacità decisionale e dell’interesse nelle vicende politiche e sociali). Quali applicazioni, indirizzi e buone pratiche si prospettano per rendere attuabili queste potenzialità?

(Interventi in corso di definizione)

martedì 17 maggio, ore 18:00

Le nuove tecnologie sono uno strumento fondamentale per costruire percorsi di conoscenza e fruizione più inclusiva dei patrimoni. Quali sono le necessità dei diversi utenti, come possono trovare risosta nelle tecnologie digitali e quali sono le sinergie da attivare per costruire percorsi di valore e partecipazione sociale e culturale?

(Interventi in corso di definizione)

giovedì 19 maggio, ore 18:00

Strumenti avanzati permettono di mappare in modo completo e articolato il territorio. Quale valore assume la restituzione di queste mappature alla ollettività? Come rappresentare il paesaggio in modo comprensibile e interessante e in che modo la conoscenza abilitata da supporti interattivi può portare ad una maggiore consapevolezza e desiderio di tutela del territorio da parte dei cittadini?

(Interventi in corso di definizione)

martedì 24 maggio, ore 18:00

Quali le sfide e quali le potenzialità del dialogo tra sapere artigianale e nuove tecnologie? In che modo gli strumenti digitali possono contribuire alla valorizzazione delle eccellenze manifatturiere tradizionali e all’ideazione di nuovi prodotti artistici e creativi?

(Interventi in corso di definizione)

Informazioni generali

Conferenza stampa tattile di presentazione:
07 aprile – ore 17

Conferenza stampa di inaugurazione (media):
29 aprile – ore 11

Apertura al pubblico:
29 aprile – ore 18

Ingresso gratuito tutti i giorni, lunedì escluso, dalle h.16 alle 21

Scarica QUI il Press KIT

Territoriotipo. Montagne di dati, da toccare
29 aprile > 29 maggio 2022

Evento promosso da:
Prossimi Impresa Sociale ETS

Co-organizzato con:
Centro Culturale Candiani

Curatore:
Stefano Cecchetto

Con il patrocinio di:
Regione del Veneto
CAI Club Alpino Italiano
Confartigianato Venezia
Università Iuav di Venezia
Università Ca’ Foscari

Sostenitori:
Intesa San Paolo
Fondazione di Venezia

Partner di rete e tecnici:
Unione Dei Ciechi e Degli Ipovedenti sez. Venezia
Fablab Venezia
Università Popolare Mestre
Kid Pass
Mountain Wilderness Venezia

Ufficio stampa:
3parentesi

Per i contenuti esposti si ringraziano:
Installazione di video-mapping: Alessandro Vangi e Alessandro Cian
Fotografie di paesaggi alpini: Alberto Campanile
Serie “Le Alpi in un Palmo di Mano”: Fabio Morassutto
Stampe 3d in biopolimero: Fablab Venezia
Stampa 3d Nylon: Weerg
Modello in vetro: maestro Bruno Barovier con Vetreria Seguso Gianni
Modello con post-Produzione metallica: Materica luxury coating
Modello con Post-Produzione in foglia d’oro: Carlos Travaini